Formazione. Giovani viandanti nel mondo

di Redazione

Domani 13 gennaio il secondo incontro di formazione promosso da Missio Giovani Lazio

“Giovani viandanti nel mondo”. È questo il titolo del 2° incontro regionale organizzato da Missio Giovani Lazio, nuova realtà del territorio che riunisce i ragazzi delle diverse realtà diocesane impegnati nel mondo della missione. L’appuntamento si terrà domenica 13 gennaio, dalle 9 alle 18, nel Centro pastorale della Diocesi di Porto-Santa Rufina (in Via della Storta 783, Roma).
Una tappa importante di formazione per aprire i giovani al mondo della missione e accendere in loro la fiamma missionaria, che li porterà a impegnarsi concretamente nelle diverse realtà umane e sociali del territorio. Le tematiche che verranno affrontate nel corso del dibattito riguarderanno i conflitti dimenticati, la mobilità umana, la diversità culturale, il dialogo interreligioso e la buona informazione, con l’obiettivo finale di fornire spunti di riflessione sulle possibili strategie d’intervento.
«In un momento storico in cui il tema della diversità sembra essere diventato un terreno che divide e produce isolamento – dichiara Marco Fazari di Missio Giovani Lazio -, incentrare il dibattito sulla corretta informazione, così come sul dialogo tra le religioni, diventa occasione di incontro e di scambio tra tutti coloro che, con impegno, si mettono a disposizione degli ultimi, e rinsalda i legami di fraternità tra i credenti».
L’appuntamento si articolerà in due momenti distinti: nel primo, al mattino, i giovani potranno ascoltare la testimonianza di vita di una suora, da poco rientrata in Italia dopo diversi anni in missione. Il secondo momento sarà riservato ai laboratori, dedicati in particolare alle fake news e alla corretta informazione, e a momenti di preghiera individuali e collettivi.
La terza e ultima tappa di formazione confluirà nel percorso nazionale e si terrà dal 15 al 17 marzo a Roma, presso il Ciam – Centro Internazionale di Animazione Missionaria (Via Urbano VIII, 16). A confronto centinaia di ragazzi di tutte le diocesi d’Italia (informazioni e iscrizioni: www.missioitalia.it).

Lascia un commento