È Stato il Vento. Il sogno di una “nuova” Riace

di Redazione

“È Stato il Vento”. Così iniziano spesso i racconti di Mimmo Lucano sulla storia di Riace, da quel vento che spinse un veliero carico di curdi sulla spiaggia ionica del piccolo paese. Così inizia la storia del nuovo progetto per il rilancio di Riace: “È stato il vento” è il nome della Fondazione che ha l’obiettivo di far ripartire quel modello di accoglienza e integrazione che ha reso famosa la cittadina calabrese.

L’IDEA
A lanciare l’idea una rete di associazioni e movimenti schieratisi a sostegno dell’ex sindaco Mimmo Lucano, finito al centro di una vicenda giudiziaria strettamente legata al tema dei migranti. Magistrati e missionari, avvocati, giornalisti, sindacalisti, amministratori e scrittori, persone con percorsi diversi hanno deciso unire le rispettive professionalità e competenze per cercare in ogni modo di supportare il piccolo comune della Locride, divenuto nel tempo il simbolo della buona accoglienza in Italia e in tutto il mondo.

IL COMITATO
Il Comitato promotore ha un presidente onorario, Giuseppe Lavorato (ex sindaco di Rosarno); una presidente, Chiara Sasso (coordinatrice della Rete comuni solidali) e tre garanti: Livio Pepino (ex magistrato), il giudice Emilio Sirianni e il missionario Comboniano Alex Zanotelli. Tra i consiglieri: Gianfranco Schiavone, dell’associazione studi giuridici sull’immigrazione (Asgi); Felicetta Parisi, pediatra impegnata come volontaria nel rione Sanità a Napoli; Barbara Vecchio, della rete di cooperative agricole Longo Mai.

LA SFIDA
Il Comitato ha il compito di preparare la costituzione della Fondazione, trovando i fondi e svolgendo tutte le formalità necessarie. La scommessa è impegnativa: raccogliere 100mila euro per mettere in piedi la fondazione e far ripartire tutti i progetti, riaprire le botteghe, il ristorante, la fattoria didattica, favorire il turismo diffuso.
Chiediamo a tutti di sostenere questo percorso realizzando eventi e raccogliendo fondi sul conto di Banca Etica:
“Comitato È Stato il Vento” – IBAN IT48P0501801000000016787921

Per maggiori informazioni: www.estatoilvento.it