Ruah, il soffio di Dio | Commento al Vangelo di Don Cosimo Schena

di Don Cosimo Schena *

Siamo giunti alla domenica di Pentecoste e oggi la Chiesa celebra il dono dello Spirito Santo.

Gesù arriva in mezzo ai suoi discepoli e a sua madre e soffia su di loro lo Spirito Santo.

Questo soffio ci ricorda la creazione: Gesù si richiama alla creazione di Dio con la nuova creazione, con la nuova umanità formata da coloro che si rifanno alla vita di Cristo.

Dio nell’Antico Testamento crea attraverso il “ruah”, questo soffio che dà vita. Così anche Cristo dà vita nuova attraverso lo Spirito del Risorto. Non potendo essere presente ovunque, ci fa il dono dello Spirito Santo e si riversa su tutta l’umanità.

Che cos’è allora lo Spirito Santo?

È l’amore di Dio Padre verso il Figlio e l’amore del Figlio verso il Padre. Questo amore viene riversato su di noi e diventa così presenza unica, tangibile.

Oggi chiediamo al Signore la grazia che soffi ancora di più nella nostra vita. Questo potrà accadere soltanto se noi lo vogliamo veramente. Invochiamo lo Spirito Santo affinché infiammi le nostre vite e ci faccia essere dei testimoni credibili per portare la presenza di Cristo ovunque andiamo.

Gli altri ci riconosceranno proprio perché noi abbiamo ricevuto il dono dello Spirito, ci riconosceranno dai nostri gesti, dalle nostre parole.

Chiediamo al Signore questa grazia. Buona domenica e buona Pentecoste!

Cosimo-Schena

* Don Cosimo Schena, sacerdote, poeta e filosofo. Parrocchia Mater Domini di Mesagne (BR). Autore di Terra e Missione

Don Cosimo Schena @doncosimoschena

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 20,19-23) – La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».

Lascia un commento