Con il mese missionario, in viaggio «Fino ai confini della terra»

Terra e Missione e Tucum lanciano la nuova rubrica live, invitando i giovani a un viaggio virtuale per scoprire l’impegno di missionari e missionarie nel mondo

«Mi sarete testimoni (…) fino agli estremi confini della terra» (Atti 1, 8). La grande esortazione missionaria che Cristo ha lasciato alla Chiesa rimane attuale ancora oggi, dopo duemila anni, e risuona con forza nel cuore dei tanti missionari impegnati nel mondo. In occasione del Mese missionario di ottobre, quest’anno dal tema “Eccomi, manda me”, Terra e Missione e Tucum, si rivolgono alle nuove generazioni, offrendo loro un modo originale per compiere un viaggio virtuale alla scoperta dei carismi e dei progetti dei diversi istituti missionari nelle periferie del mondo.

Fino ai confini della Terra” è il titolo della nuova rubrica live, lanciata in collaborazione con 10 congregazioni religiose. Dieci gli appuntamenti in programma, preceduti dalla giornata inaugurale del 1° ottobre (ore 20), in cui, attraverso la piattaforma Zoom e in diretta sulla pagina Facebook di Terra e Missione, verrà lanciata ufficialmente l’iniziativa dai promotori e dai missionari degli istituti impegnati nel progetto.

Durante ogni appuntamento mensile i giovani conosceranno una diversa realtà missionaria: il viaggio inizierà il 22 ottobre dalla Thailandia, in compagnia delle missionarie di Maria-Saveriane, per proseguire poi a novembre in Bangladesh, nel lebbrosario gestito dalle suore Missionarie dell’Immacolata-Pime (in ogni incontro verrà svelata la data successiva). Ci saranno collegamenti live anche dalle missioni in Africa: si farà tappa dalle suore Comboniane impegnate nella “Comboni Girls School” a Khartoum, in Sudan; dai missionari della Consolata, che condividono la loro vita con i piccoli agricoltori del Madagascar; dagli Scalabriniani in Sudafrica, da anni al fianco dei migranti; dalla missione dei Frati Minori Francescani, strumenti di pace attraverso il servizio e il dialogo interreligioso, in Marocco; dai padri della SMA (Società Missioni Africane) nel nord-ovest della Liberia, vicino alla frontiera con la Guinea. Nelle Americhe si farà tappa a Vilacaya, in Bolivia, dove sono presenti le Suore della Consolata; in Brasile, nella comunità dei Comboniani di Piquiá de Baixo, quartiere travolto dall’industria mineraria; per concludere il viaggio con il lavoro delle Suore Scalabriniane con la comunità di Tijuana, in Messico, alla frontiera con gli Stati Uniti d’America.

Grazie alla collaborazione con il progetto Tucum, la solidarietà sarà a portata di click. Durante ogni collegamento, e nella settimana successiva, sarà possibile effettuare donazioni tramite la nuova app dedicata, per sostenere i progetti delle 10 congregazioni e dare un contributo concreto alla riduzione delle disuguaglianze nel mondo.

Visita alle famiglie, missionarie Saveriane in Thailandia
Visita alle famiglie, missionarie di Maria – Saveriane in Thailandia

Link al nostro evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/254599389183183

Lascia un commento