Via lucis. In cammino con i poveri, tra solidarietà e tecnologia

Con Tucum, dal 4 al 18 ottobre, una «Via Lucis» itinerante lunga 4mila chilometri tra i poveri che vivono nelle grandi città

di Redazione

Da domenica 4 ottobre a domenica 18 ottobre 2020 avrà luogo il cammino nazionale “Via Lucis 2020”. Un percorso di 4.000 Km pensato per incontrare i più poveri che vivono nelle Stazioni ferroviarie delle 14 città metropolitane d’Italia e vivere insieme con loro un momento di preghiera e di servizio.

Il cammino è organizzato dall’Associazione di Volontariato “Tucum-OdV” in collaborazione con la Pastorale Giovanile della Diocesi di Conversano-Monopoli ed ha come obiettivo anche quello di far conoscere e diffondere l’utilizzo di “Tucum”: un APP che, sull’esempio della tradizione partenopea del caffè sospeso, permette di offrire ai più poveri quello di cui hanno bisogno: cibo, farmaci, cure mediche, servizi, ecc.

Gli appuntamenti si svolgeranno all’aperto, nella zona esterna alle Stazioni ferroviarie, nel rispetto delle norme di sicurezza previste per il COVID-19.
Per avere maggiori informazioni sul cammino della “Via Lucis 2020” è possibili visitare il sito www.tucum.it.

Per il mese di missionario di ottobre, Tucum e Terra e Missione propongono un viaggio virtuale nei luoghi dove donne e uomini, le missionarie e i missionari, fanno la differenza: Fino ai confini della terra

Lascia un commento