Migranti: Scalabriniane realizzano un corso per assistenti di sala

Grazie alle missionarie Scalabriniane, a Siracusa parte il nuovo corso di formazione per ragazzi migranti, che potranno diventare “assistenti di sala nella ristorazione”. Gli iscritti sono circa 26 ragazzi provenienti da Nigeria, Somalia, Ghana, Bangladesh e Gambia.

di Redazione

Parte a Siracusa, grazie alle Suore Missionarie Scalabriniane (Congregazione che sin dalla sua fondazione si occupa di assistere i migranti), un corso che punta a formare ragazzi migranti come “Assistenti di sala” nella ristorazione. Gli iscritti sono circa 26 ragazzi provenienti da Nigeria, Somalia, Ghana, Bangladesh e Gambia.

Il programma si articola in 2 fasi: una teorica e una pratica. La parte teorica prevede lezioni d’italiano specialistico sulla ristorazione, lezioni di educazione civica e nozioni base di diritto del lavoro, lezioni sui profili igienico-sanitari, l’uso elementare dell’informatica, lezioni teorico-pratiche sull’arte di servire. La parte pratica prevede tirocini formativi presso ristoranti o bar del siracusano.

“La pandemia non ci ferma – affermano suor Angeljne e suor Mira – abbiamo bisogno di una rigenerazione; preparare persone vuole essere un contributo all’economia popolare e desideriamo progettare un futuro, che attualmente è congelato per la situazione mondiale che stiamo patendo e affrontando”.

Al termine del corso, ai partecipanti che avranno seguito almeno l’80% degli incontri e superato positivamente un esame finale, verrà consegnato un attestato di partecipazione. Le attuali norme di salute e sicurezza sanitaria, legate alla pandemia da coronavirus, rendono impossibile lo svolgimento del corso in presenza.

Lo stesso, dunque, sarà svolto on line, attraverso la piattaforma Zoom, con 3 incontri settimanali da 2 ore l’uno, nei mesi di gennaio e febbraio. La parte di stage, invece, dovrà necessariamente seguire le disposizioni anti-covid; quindi, verrà definita in corso d’opera.

Per maggiori informazioni sul servizio delle missionarie Scalabriniane ai migranti: www.scalabriniane.org/a-servizio-dei-migranti/

Lascia un commento