Cosa significa che Gesù “insegnava con autorità”?

Il Vangelo di questa domenica ci rivela che Gesù “insegnava loro come uno che ha autorità”. Che cosa vuol dire? Il commento di Don Cosimo Schena*

“L’evangelista per ben due volte sottolinea il fatto che Gesù insegna con autorità per farci comprendere che il suo insegnamento è vero. È fatto con autorità perché è credibile. Ciò che dice di Dio lui l’ha visto coni suoi occhi”.
“Anche a noi il Signore insegna con autorità attraverso la sua vita – continua don Cosimo -. Un’autorità che non ci rende schiavi ma ci rende liberi”.

Commento al Vangelo: insegnava loro come uno che ha autorità – Don Cosimo Schena

Dal Vangelo secondo Marco (Mc 1,21-28)

In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafàrnao,] insegnava. Ed erano stupiti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi.
Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui.
Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!».
La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.

Don Cosimo Schena

Don Cosimo Schena, sacerdote, poeta e filosofo. Parroco nella parrocchia San Francesco D’Assisi a Brindisi. Autore di Terra e Missione.

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento