Suore per il clima: un gruppo di religiose lotta per fermare i cambiamenti climatici

Le Suore della Carità di Gesù ogni venerdì scendono per le strade della città di Seoul insieme al Movimento Climatico Cattolico Globale della Corea (Global Catholic Climate Movement GCCM Korea) per protestare contro il riscaldamento globale e rilanciare il messaggio universale dell’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco.

Intervista a Sr Lena CSJ

Perché le suore si sono unite a questa campagna e come si svolge?

Ogni venerdì raggiungiamo Gwanghwamun Street, un luogo frequentato da molte persone, per informare la Chiesa e la società sulla gravità della crisi climatica attraverso la Catholic Climate Action Korea (Azione Climatica Cattolica della Corea). Quando abbiamo iniziato, i passanti ci guardavano con disapprovazione, perché stavamo facendo dei picchetti, ma ora sono con noi, ci offrono degli snack e ci incoraggiano. È passato un anno da quando abbiamo iniziato. Ci sono state molte difficoltà a causa del Covid-19 ma, quando non è stato possibile recarci sul posto, abbiamo partecipato dal convento.

Suore della Carità scendono in strada in Corea contro i cambiamenti climatici

Come religiose, non è stato facile per noi uscire a protestare in strada per la prima volta. Ma sembra che non sia il momento di esitare: il grido della Terra e l’urgenza di fare qualcosa per abbassare la temperatura globale mentre questa pandemia si intensifica mi hanno dato il coraggio di scendere in strada.

Quali sono i principi alla base della Campagna Laudato Si’?

Come individui, dobbiamo essere testimoni di una vita ecologica, che porti nella vita di ogni persona e nella nostra missione a un rapporto sano con la natura. Bisogna uscire dallo stile di vita della convenienza e dell’abbandono.

Per tutelare il Creato e ripristinare la vita ecologica, è necessario spostare il nostro sguardo verso Dio e adottare un nuovo stile di vita, una nuova comunità e una nuova missione.

Nel nostro apostolato questo significa ridurre i consumi per “ridurre le emissioni di carbonio” attraverso il digiuno, la condivisione e la riduzione degli acquisti per “risparmiare energia e risorse”. Ma anche promuovere, educare e formare le persone alla raccolta differenziata dei rifiuti.

Suore della Carità scendono in strada in Corea contro i cambiamenti climatici

Cos’è cambiato nella tua vita attraverso questa campagna?

L’azione comunitaria della provincia di Seoul si basa sulle parole della Laudato Si’ – Sia lodato il Signore! – una Casa Comune, dove tutti vivono insieme. Ci battiamo per una Casa dove nessuno sia escluso, dove tutta la vita sia protetta e valorizzata. Contribuiamo all’educazione per la conservazione dell’ambiente, l’ecologia e la dottrina sociale della Chiesa.

Pratichiamo la solidarietà concreta e ci sforziamo di vivere nella povertà reale, vivendo tra i poveri e tessendo relazioni più strette con loro. Il nostro intento è aiutare e condividere.

Anche in preparazione al nostro 18° capitolo generale, attraverso il 6° capitolo provinciale di Seoul, abbiamo deciso proseguire su questa strada in futuro per promuovere una transizione energetica decisiva verso una società a zero emissioni di carbonio.

Suore della Carità scendono in strada in Corea contro i cambiamenti climatici

(Fonte: austraLasia)

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento