“Via Lucis itinerante”, giovani in cammino tra solidarietà, Vangelo e tecnologia

14 stazioni di via Lucis in 14 stazioni d’Italia. Un percorso di 4.000 chilometri per incontrare i poveri che vivono nelle grandi città, alternando momenti di preghiera e di servizio.

di Redazione

Da domenica 29 agosto a sabato 11 settembre avrà luogo la “Via Lucis itinerante”, cammino giunto alla terza edizione, che nasce dal desiderio di incontrare in prima persona i poveri che spesso si concentrano nelle stazioni ferroviarie, per vivere insieme un momento di preghiera e di servizio e portare loro la speranza del Vangelo.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Tucum Odv, fondata dal giovane economista Giandonato Salvia, ideatore dell’App Tucum, che permette di donare in favore di chi è nel bisogno e di sostenere le piccole attività presenti sul territorio (www.tucum.it).

Saranno cinque i giovani che riceveranno il mandato missionario nella giornata di sabato 28 agosto, alle ore 19, nella Parrocchia San Roberto Bellarmino di Roma, durante la celebrazione presieduta da don Alfredo Tedesco, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale giovanile.

14 stazioni di via Lucis in 14 stazioni d’Italia

La prima tappa si svolgerà proprio a Roma domenica 29 agosto dalle 18:30. Il percorso è lungo circa 4.000 chilometri e si snoda nelle stazioni centrali di 14 città d’Italia, che verranno raggiunte in treno e a piedi, giorno dopo giorno. In qualità di media partner, noi di Terra e Missione seguiremo il cammino lungo tutto il suo percorso, raccontandolo sui diversi canali social attraverso l’hashtag #ViaLucis2021.

Via Lucis, attività di servizio nella stazione ferroviaria

Ogni tappa prevede alle 18:30 un momento di preghiera presso la stazione ferroviaria della città e a seguire, alle ore 21, un momento di adorazione eucaristica all’interno delle comunità che ospiteranno i giovani in cammino, accompagnato dalla presentazione di un “Santo della porta accanto”, un giovane testimone della fede la cui testimonianza di impegno sul territorio è motivo di esortazione a seguire un percorso autentico e coraggioso di vita cristiana.

Tappe della Via Lucis 2021

Gli appuntamenti si svolgeranno all’aperto, nella zona esterna delle stazioni ferroviarie, nel rispetto delle norme di sicurezza previste per il Covid-19. Per avere maggiori informazioni sul cammino della “Via Lucis itinerante” è possibile visitare il sito web www.tucum.it.

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento