Perché l’accesso universale al vaccino è una necessità? La risposta in un video della Fondazione Corti

Il vaccino contro il Covid-19 deve essere accessibile e gratuito per tutti. Ne è convinta la Fondazione Corti, che ha girato un video dal reparto Covid dell’ospedale in Uganda per sottolineare l’importanza di una cooperazione globale per sconfiggere la pandemia.

di Redazione

Un anno fa dire la parola fine alla pandemia sembrava un miraggio. Ora abbiamo vaccini, tecnologie, know how. Eppure, oltre diecimila persone continuano a morire di Covid ogni giorno. Per questo motivo la Fondazione Corti è impegnata, insieme a The People’s Vaccine, nella campagna che chiede un vaccino per tutti. “Poveri, ricchi, istruiti e analfabeti”, sottolinea il dottor Jackson Kansiime, medico responsabile del reparto Covid al St. Mary’s Hospital Lacor di Gulu, nel nord dell’Uganda che, intervistato in un video, racconta l’importanza di garantire un vaccino in ogni angolo del mondo.

Firmato dalla regista Lauren Groenewald, questo toccante video dal titolo Right to breath, Il diritto di respirare, sta facendo il giro del mondo, grazie alle oltre 200 tra associazioni, enti ed individui che hanno aderito all’alleanza The People’s Vaccine.

Non c’è molto da aggiungere alla voce di Lois Chingandu, una donna dello Zimbabwe che nel filmato condivide la sua drammatica storia.

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento