In Paraguay con i missionari domenicani la speranza passa attraverso la musica

Nella periferia di Asunción, capitale del Paraguay, è nata un’orchestra giovanile grazie ai missionari domenicani. Un seme di speranza per oltre 50 ragazzi tra i 13 e i 25 anni

di Giovanni Parolari  

A Bañado de Tacumbú, uno dei quartieri nella periferia ovest di Asunción, capitale del Paraguay, la speranza di un futuro migliore passa attraverso la musica.
Il quartiere, che si affaccia sul fiume Paraguay, si trova in una delle zone più povere della Capitale: qui, vive gran parte della popolazione giovane con un basso livello di istruzione. La zona è segnata dalla povertà e dalla miseria, e le condizioni igienico-sanitarie sono scarse e non adeguate, con una mancanza di infrastrutture che hanno comportato, nel corso degli anni, numerose inondazioni che provocano disagio e molteplici difficoltà alla popolazione.

A partire da queste difficoltà, i seguaci dello spagnolo Domenico di Guzmán, fondatore dell’Ordine dei frati predicatori (più conosciuti come Domenicani), nel 2012, hanno aperto una scuola di musica, grazie all’idea di padre Germán Pravia OP, che ha accolto all’inizio undici giovani studenti. Come riportato dall’agenzia di stampa Fides, negli anni successivi la proposta ha raccolto i suoi frutti: molti più giovani hanno chiesto di farne parte, fino ad arrivare alla creazione di una vera “Orchestra giovanile Bañado de Tacumbú” sostenuta dall’ente no-profit “Misioneros Dominicos-Selvas Amazonicas”, Associazione dei Domenicani della Provincia spagnola, nata nel 1966 per iniziativa di padre Fray Francisco Arias González, OP, per promuovere in modo concreto e sostenere l’opera di evangelizzatrice, sociale e umana dei Missionari dell’ex Provincia di Spagna nel Vicariato Regionale di Santa Rosa in Perù.

Oggi l’Orchestra conta circa cinquanta giovani tra i 13 e i 25 anni, ed è composta da chitarre, violini, violoncelli, flauti traversi, sassofoni, clarinetti, corni e percussioni.
Colpito dalla vivacità e dalla bellezza dell’opera, ma soprattutto colpito dal seme di speranza gettato dai suoi confratelli in questi giovani padre Francisco De Farago OP, precedente direttore dell’associazione “Misioneros Dominicos-Selvas Amazonicas”, nel 2019 si è fatto promotore dell’iniziativa “Musica per la dignità”, che avrebbe dovuto portare in Spagna una rappresentanza di 20 musicisti dell’Orchestra Giovanile Bañado de Tacumbú, ma a causa della pandemia da COVID-19 è stata per ora rinviata.

La musica come via di aggregazione di speranza e di gioia. I Frati predicatori hanno così deciso di intraprendere questa strada, non semplice, ma percorsa con i giovani, può donare loro quell’occasione di formazione, crescita umana e personale e di riscatto sociale, con la speranza che, attraverso la musica essi possano avere un futuro diverso e meno difficile di quanto possa essere ora.

Foto – Agenzia Fides

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento