Oggi 4 febbraio è la Giornata internazionale della fratellanza umana

Oggi 4 febbraio si celebra la seconda Giornata Internazionale della Fratellanza Umana, ricorrenza annuale istituita il 21 dicembre 2020 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. “Non è tempo di indifferenza, o siamo fratelli o crolla tutto”, ha dichiarato Papa Francesco nel suo videomessaggio.

di Anna Moccia

Si celebra oggi 4 febbraio la Giornata internazionale della Fratellanza Umana. La scelta della data è ricaduta sul 4 febbraio in virtù dello storico incontro avvenuto, nel medesimo giorno del 2019, tra Papa Francesco e il Grande Imam della moschea di Al-Azhar Ahmad Al-Tayyib – una delle principali autorità dell’islam sunnita – al termine del quale i due hanno sottoscritto il “Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune”: un appello congiunto a porre fine alla violenza e all’intolleranza, in particolar modo di matrice religiosa, basato sul principio per cui “la fede porta il credente a vedere nell’altro un fratello da sostenere e da amare”.

Papa Francesco commemora la Giornata con un videomessaggio nel corso dell’evento celebrativo che si tiene a Dubai: The Human Fraternity and the Global Tolerance Alliance Roundtable.

Il videomessaggio di Papa Francesco

«Non è tempo di indifferenza, o siamo fratelli o crolla tutto – afferma nel video Papa Francesco -. Non uguali ma fratelli, ognuno con la propria personalità, con la propria singolarità». «Il percorso della fratellanza è lungo e difficile ma è l’ancora di salvezza per l’umanità». «Incoraggio tutti a impegnarsi per la causa della pace e per rispondere ai bisogni degli ultimi, dei poveri degli indifesi – dichiara ancora il Santo Padre -. La proposta è quella di camminare fianco a fianco, fratelli tutti, per essere concretamente artigiani di pace e giustizia, nell’armonia delle differenze e nel rispetto dell’identità di ciascuno. Sorelle e fratelli avanti insieme su questa strada della fratellanza».

L’incontro, al quale partecipa come relatore il Cardinale Ayuso Guixot, Presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, si svolge nel contesto dell’Expo Dubai 2020 ed è stato organizzato congiuntamente dal Ministero per la Tolleranza e la Coesistenza degli Emirati Arabi Uniti e dall’Alto Comitato per la Fratellanza Umana, con il sostegno della Santa Sede e dell’Università di Al-Azhar.

Il Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso invita tutti ad unirsi, secondo le modalità che ciascuno riterrà opportune, alla celebrazione della Giornata Internazionale della Fratellanza Umana rispondendo all’esortazione rivolta da Papa Francesco e dal Grande Imam Al-Tayyeb a lavorare insieme per superare le sfide che l’umanità sta affrontando, sperando di poter promuovere, sostenere e incoraggiare le comunità e le persone di tutto il mondo ad essere insieme veri messaggeri di unità, solidarietà e fraternità.

Il Premio Zayed per la Fratellanza Umana

Nell’occasione, a fine mese, verrà assegnato il Premio Zayed per la Fratellanza umana, che si ispira al Documento sulla fratellanza umana. L’onorificenza premia soprattutto quanti costruiscono ponti collegando popoli divisi, rafforzando i rapporti umani autentici che rendono possibile il lavoro di assicurare la libertà e la sicurezza per tutti. Le candidature per il Premio Zayed per la Fratellanza Umana 2022 sono state raccolte dal 1° luglio al 1° dicembre 2021.

Papa Francesco e il Grande Imam di Al Azhar, Capo del Muslim Council of Elders, sono stati i primi a ricevere il Premio Zayed per la Fratellanza Umana nel 2019.

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento