Il 6 marzo ad Assisi il ricordo del viaggio del Papa in Iraq

“Da Assisi a Ur. Fratelli tutti”. È il messaggio di fraternità che arriva a un anno dal viaggio di Papa Francesco in Iraq. Il 6 marzo leader politici e religiosi iracheni si recheranno ad Assisi per commemorare lo storico viaggio del pontefice

di Redazione

È trascorso un anno dal 33esimo Viaggio apostolico che ha portato Papa Francesco in Iraq. Una visita definita storica, che ha aggiunto significativo tassello al cammino tracciato nel solco del dialogo interreligioso dal “Documento sulla fratellanza umana” di Abu Dhabi. Per ricordare il viaggio apostolico dello scorso anno, il 6 marzo 2022 ad Assisi si terrà il pellegrinaggio-incontro dal titolo “Da Assisi a Ur. Fratelli tutti”. Un’iniziativa che intende lanciare un messaggio di fraternità e pace, in un mondo che sta drammaticamente cambiando e dove questi valori sono sempre più a repentaglio anche a causa dell’attuale conflitto in Ucraina.

“Da Assisi vogliamo rivivere quel giorno stringendo un legame tra la terra di San Francesco e la Piana di Ur, la terra di Abramo. Un modo anche di costruire la pace tra i popoli e riscoprire un luogo santo come quello di Ur, in terra irachena”, spiega il rogazionista iracheno padre Jalal Yako, tra i promotori dell’iniziativa.

Podcast – Padre Jalal Yako: la mia missione con i profughi in fuga dalla guerra

Ancor di più oggi con i fragori della guerra che stanno arrecando distruzione, sofferenze e morte, siamo chiamati a diffondere gesti e a costruire ponti di speranza. La testimonianza che Papa Francesco ci ha offerto con la visita in Iraq lo scorso anno – afferma don Tonio Dell’Olio, presidente della Commissione Spirito di Assisi – non può e non deve cadere nell’oblio. Assisi ancora una volta si pone come un segno di pace e di incontro di fedi e culture diverse. L’auspicio è che si costruisca un ponte stabile tra la città di Francesco e Chiara e Ur che è radice delle fedi di Abramo”.

L’incontro si aprirà alle ore 10 nella Basilica Superiore di San Francesco, con la celebrazione eucaristica in rito siro-cattolico, presieduta da mons. Rami Al Kabalan. Alle 11:30, nella Cittadella Cristiana di Assisi, sono previsti il saluto di don Tonio Dell’Olio, presidente commissione “Spirito di Assisi”, a cui seguiranno l’Angelus di Papa Francesco, il Video-messaggio del patriarca di Baghdad, card. Louis Raphael Sako e il saluto del sindaco di Assisi, Stefania Proietti.

L’appuntamento riprenderà alle ore 15 con la tavola rotonda moderata dal giornalista Luca Geronico, in cui interverranno l’Ambasciatore iracheno in Italia Safia Taleb Ali Al Souhail e quello dell’Iraq presso la Santa Sede, Rahman Farhan Abdullah Al-Ameri; padre Martin Baani della Chiesa caldea; un rappresentante UCOII (Unione comunità islamiche in Italia); don Giuliano Savina dell’Ufficio ecumenismo e dialogo CEI, Ghazi Barakat della Comunità Yazida e Ivana Borsotto, presidente Focsiv.

Le conclusioni saranno affidate a Monsignor Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi.

L’iniziativa è a cura della Commissione Spirito di Assisi in collaborazione con il Patriarcato siro-cattolico e il Patriarcato Caldeo e con il sostegno di: Comune di Assisi, Ambasciata della Repubblica dell’Iraq presso la Santa Sede e Focsiv -Volontari nel mondo.

Per informazioni e prenotazioni: ospitalita@cittadella.org – 075 813231

Locandina evento 6 marzo Da Assisi a Ur

Foto in copertina: Papa Francesco durante l’incontro interreligioso nella Piana di Ur (foto da Vatican News)

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento