“In principio era la gioia”, il 21 aprile l’incontro di spiritualità

Alle ore 18 incontro online di spiritualità a cura di Patrizia Morgante, sr. Claudia Jimenez e sr. Maria Rosa Venturelli, che invita a “nutrire lo stupore nella nostra vita”.

di Redazione

“Dobbiamo diventare cielo in questa vita, così che Dio possa trovare una casa qui”. Meister Eckhart

Il Tempo di Pasqua ci invita a credere con speranza che, per quanto buia sia la notte, per quanto deboli le speranze, alle tenebre seguirà sempre la luce. Come possiamo nutrire questa speranza? Come lasciarci ancora stupire, meravigliare dalla bellezza della vita? Come cogliere il tesoro nascosto di ogni momento? Sono alcune delle domande che saranno al centro dell’incontro di spiritualità “In principio era la gioia”, secondo appuntamento online organizzato da Terra e Missione, che si terrà giovedì 21 aprile alle ore 18.

A guidare l’appuntamento saranno Patrizia Morgante, vicepresidente di Terra e Missione, suor Claudia Jimenez, delle suore di Carità di Nostra Signora del Buono e Perpetuo Soccorso, e suor Maria Rosa Venturelli, missionaria Comboniana.

«All’origine della vita può esserci solo un profondo atto di amore: un invito a danzare e a gioire perché la vita nasca – racconta Patrizia Morgante -. Nel nostro immaginario, spesso, prevale l’idea del peccato originale che ha macchiato, per sempre, la nostra anima. Durante l’incontro vorremmo accompagnarci a scoprire che “nutrire lo stupore e la meraviglia nella nostra vita’” è un atteggiamento per saper cogliere il tesoro e la grazia in ogni situazione. Questo include riconoscere il dolore che il “peccato”, come assenza di amore, può portare in noi, negli altri, nei nostri popoli, nella nostra casa comune».

Per partecipare è importante registrarsi all’evento al seguente link: https://bit.ly/3jB629J

Per info: patrizia.morgante@terraemissione.it

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento