Pannelli solari per i piccoli ospiti del “Don Bosco Ashalayam” in India

Ecologia integrale e solidarietà in India, grazie al nuovo impianto a pannelli solari istallato nella casa dei missionari salesiani a Lucknow, nello Stato di Uttar Pradesh, che ospita minori in condizioni di vulnerabilità

di Redazione

Un nuovo impianto a pannelli solari, che garantisce elettricità a oltre 200 minori in condizioni di vulnerabilità, è stato installato nella casa salesiana “Don Bosco Ashalayam”, situata a Lucknow, nello stato indiano dell’Uttar Pradesh. A renderlo possibile, gli aiuti offerti dai benefattori che sostengono “Salesian Missions”, la Procura Missionaria salesiana di New Rochelle, negli Stati Uniti.

Il centro di accoglienza, che in tre decenni di attività ha cambiato la vita di oltre 80.000 bambini, per molto tempo ha dovuto fare i conti con la carenza di energia elettrica: il personale del centro spesso non aveva i mezzi per comunicare perché non potevano caricare i telefoni e i computer; gli studenti non potevano studiare la sera; e diversi programmi serali non potevano proprio aver luogo, a causa della mancanza di illuminazione. Grazie a questo intervento di solidarietà salesiana internazionale, il problema è stato risolto con un piccolo impianto a pannello solare, che alimenta il centro per almeno 18 ore.

“Siamo felici di avere dei pannelli solari funzionante nel nostro centro”, ha dichiarato don Biju Akkilettu, salesiano attivo presso l’opera. “La mancanza di elettricità ora è stata risolta. Abbiamo vissuto delle serate senza elettricità con i bambini che vivevano nel centro particolarmente dure, soprattutto durante l’estate. Ora che i bambini possono contare sulla corrente elettrica per più ore, possono concentrarsi sui loro studi. E anche per la direzione è più facile occuparsi dei bambini di notte e svolgere il proprio lavoro”.

I bambini e i ragazzi che vivono presso l’opera salesiana beneficiano di opportunità educative e ricreative. Attraverso la presenza dei salesiani e dei loro molti collaboratori lungo le strade della città, e grazie ai corsi e programmi appositi offerti nelle baraccopoli e nelle stazioni ferroviarie, “Don Bosco Ashalayam” fornisce assistenza ai bambini di strada, ai bambini lavoratori e ai giovani a rischio.

Fonte: Agenzia Info Salesiana

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento