Guinea Bissau. In viaggio con le missionarie Francescane del CIM

Nuova tappa della rubrica “Fino ai confini della terra”. Sabato 25 giugno, alle ore 19, ci collegheremo in diretta streaming con le Suore francescane Missionarie del Cuore Immacolato di Maria, che a Nhacra, nella regione di Oio della Guinea Bissau, gestiscono il Centro Madre Maria Caterina Troiani, unico presidio medico per oltre 26.000 persone che vivono nei cinquanta villaggi della zona.

La rubrica si inserisce nel percorso di avvicinamento al Festival della Missione, in programma dal 29 Settembre al 2 Ottobre 2022.

Sarà possibile seguire la diretta streaming dalle ore 19 (italiane) sul canale YouTube di Terra e Missione: www.youtube.com/terraemissione

In diretta dalla Guinea Bissau

Sarà Suor Maria Valeria Amato, da più di 20 anni presente in Guinea Bissau, a parlarci dei progetti avviati dalle Francescane Missionarie del CIM nel campo sanitario e della promozione umana. Collegati dall’Italia ci saranno, inoltre, Suor Vincenzina Botindari, referente per la congregazione del gruppo Spiritualità di Terra e Missione, e Walter Lazzari, presidente dell’associazione laica Comitato in Bianco e Nero, che approfondiranno il carisma della congregazione e il coinvolgimento dei laici nella missione ad gentes.

Francescane Missionarie del CIM in Guinea Bissau

La missione in ospedale

Il Distretto Sanitario Santa Caterina Troiani, nato nel 2014, è stato promosso ufficialmente ad ospedale nel Marzo 2021 con la nuova dicitura Hospital Catarina Troiani. Grazie a una solida rete di enti finanziatori e con il sostegno di associazioni, come il Comitato in Bianco e Nero, è diventata in pochi anni un punto di riferimento importante per tutta la regione di Oio.

Francescane Missionarie del CIM in Guinea Bissau

La struttura, dotata di un impianto fotovoltaico e di un pozzo che la rendono sostenibile al 100%, si estende all’interno di un terreno recintato da alte mura di protezione e comprende una grande ala dedicata all’accoglienza, un ampio reparto maternità, un ufficio anagrafe, un laboratorio analisi, numerosi ambulatori, una cucina, una lavanderia, un magazzino di stoccaggio alimenti, una fornita farmacia e un’ala dedicata agli alloggi delle suore e dei volontari.

Oltre a curare le malattie infantili ed effettuare sorveglianza nutrizionale, viene data molta attenzione alla prevenzione e alla cura della malnutrizione attraverso programmi giornalieri di distribuzione alimentare.

Le donne in gravidanza possono avvalersi di assistenza quotidiana grazie ad un reparto maternità aperto 24 ore su 24, usufruire di visite mensili, test di laboratorio e controllo ad ultrasuoni, follow up di ipertensione e consultazioni post partum fino a 45 giorni e oltre. È presente, inoltre, una sezione dedicata alla diagnosi, prevenzione e sensibilizzazione di patologie di alta prevalenza come l’HIV. In soli sette anni l’ospedale è riuscito a conquistare la fiducia della popolazione locale, diventando anche un centro di monitoraggio importante a livello statale: i dati vengono raccolti quotidianamente e inviati ogni mese al Ministero della Salute della Guinea-Bissau.

Francescane Missionarie del CIM in Guinea Bissau

Come sostenere il progetto in Guinea Bissau

Si può sostenere il cammino delle missionarie attraverso l’app Tucum, nata per effettuare donazioni da dispositivi Android o iPhone con un semplice click. Per sostenere il progetto scarica l’app, clicca su “sostieni un ente accreditato”, inserisci l’importo della donazione, poi clicca su “scegli fondo” e infine seleziona “Terra e Missione”.

Crediti Foto: Comitato in Bianco e Nero

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento