Liberia. In viaggio con i missionari SMA

“Fino ai confini della terra” è la rubrica che ospita viaggi virtuali in compagnia di missionari e missionarie che vivono negli angoli più difficili e dimenticati del pianeta. Questo mese ci colleghiamo dalla missione di Foya, in Liberia. Scopriamo insieme ai missionari della Sma, la Società delle Missioni Africane, la bellezza di questa missione.

La missione di Foya, in Liberia

I missionari Sma operano nei pressi della Parrocchia di Foya, nel nord-ovest della Liberia. Il villaggio è raggiungibile dopo un’ora di viaggio in motocicletta e due ore di cammino nella foresta. Nel raggio di una decina di chilometri non ci sono scuole elementari e i bambini e le bambine di questa regione sono condannati all’analfabetismo e all’emarginazione.

Solo pochi di loro riescono a frequentare le lezioni, recandosi una scuola che si trova in una località lontana. Se hanno la fortuna di essere ospitati dai parenti, possono avere accesso all’istruzione di base.

Foto di bambini nel villaggio di Foya, in Liberia

“A Foya e nei villaggi vicini – racconta padre Lorenzo Snider – sono oltre 500 i bambini in età scolare che non hanno accesso all’istruzione. La comunità del villaggio ci ha chiesto un aiuto di 5.000 € per realizzare la costruzione di un edificio scolastico di tre classi. Vorremmo poter realizzare questo progetto e partire con l’insegnamento già a partire dal prossimo anno scolastico. Il villaggio metterà a disposizione manodopera, legno per la carpenteria, sabbia e ghiaia, e mattoni tradizionali”.

Lettera di padre Lorenzo Snider: “Il nuovo raccolto di riso, segno di speranza e rinascita!”

Come sostenere la missione in Liberia

I progetti dei missionari Sma si possono sostenere attraverso l’app Tucum, nata per effettuare donazioni da dispositivi Android o iPhone con un semplice click. Per sostenere il progetto scarica l’app, clicca su “sostieni un ente accreditato” e seleziona “Sma – Società delle Missioni Africane”.

Vuoi tenerti aggiornato sulle ultime notizie?
Iscriviti alla Newsletter di Terra e Missione

Lascia un commento